Stime prudenziali indicano in almeno 50mila (circa 40mila docenti e 10mila ATA) le domande per cessare dal servizio e andare in pensione dal 1° settembre 2021. Nel 2020 l’INPS ha certificato il diritto a pensione per circa 41.400 lavoratori del comparto scuola, di cui circa 16.000 con i requisiti dell’anticipo “Quota 100”. A settembre 2020 sono state liquidate 39.200 pensioni, di cui 15.300 “Quota 100”. Il dato è pressoché in linea con quello del 2019, il primo anno di “Quota 100”, quando furono liquidati al personale della scuola quasi 42.400 trattamenti di pensionistici, di cui 16.100 relativi alla pensione anticipata secondo la nuova formula. I pensionamenti del personale scolastico nel 2021 saranno quindi circa 10mila in più rispetto ai due anni precedenti.

pdf PANORAMICA PENSIONE (112 KB) 2021